Siamo nel 1870 in terra d’America (leggi selvaggio West). Il Capitano Jefferson Kyle Kidd tra i pochi in grado di leggere, si guadagna da vivere riportando le notizie scritte sulle differenti testate americane vagando di città in città. Vorrebbe tornare a casa, ma una bambina, sopravvissuta ad una strage, ad opera di bianchi, in un campo Kiowa , gli viene affidata. Essendo di buoni e onesti sentimenti, il nostro se ne fa un punto d’onore nel portarla con sé e proteggerla. Riuscirà nell’impresa?

 

Devo confessare che amo i western tout court, con una netta preferenza per quelli che una volta venivano definiti “classici”, per intenderci, Ombre Rosse, L’Uomo che Uccise Liberty Valance, Sentieri Selvaggi. Quest’ultimo citato non a caso, perché, Notizie dal Mondo del regista inglese, Paul Greengrass (un nome tanto particolare da apparire falso!), senza farne un remake, mutatis mutandis, in qualche modo lo evoca, naturalmente senza essere John Ford (il Titano: quello che sta al western come Shakespeare al teatro)!

Come si sa- Andrè Bazin docet – il western è il genere di eccellenza della cinematografia USA. Dall’epoca del muto ad oggi, con rare eccezioni, tutti i registi più famosi e anche molti attori hanno diretto film ispirati alla Frontiera americana. Naturalmente il genere si è evoluto, passando dal mero intrattenimento, seppure di eccelso livello, ad una maggiore introspezione degli avvenimenti anche in chiave di revisionismo storico. Non è ovviamente questa la sede di una dissertazione critica sul genere chiaramente in costante declino da molti anni, ma quello che va rimarcato è il periodico rarefatto apparire, ancora oggi, di buoni western, con alcune eccellenze (Gli Spietati di Clint Eastwood, ad esempio). Come collocare allora la pellicola di Greengrass in visione dal 10 febbraio su Netflix? Un prodotto onesto e godibile, ma niente di più. Perfetto nella rappresentazione delle desolate location, curatissimo nei dettagli e nella scelta degli attori: Tom Hanks, asciutto e misurato nelle vesti di un capitano Kidd, forse disilluso, ma ancora capace di “fare la cosa giusta”e la deliziosa, bravissima, Helena Zengel, capelli biondi e occhi azzurri capaci di intenerire anche Erode…nel personaggio-cardine della vicenda, Johanna/Cicada. La storia che in nome del politicamente corretto non si può raccontare nel dettaglio (odio la parola, spoiler!) ha una sua e desta pure qualche emozione, ma, quello che manca a farne un gran film è la mancanza di estro, il coraggio formale artistico. Notizie dal Mondo, va avanti piatto, troppo generico nel suo semplice raccontarsi, senza mai un vero colpo di scena capace di sorprenderci. A dirla tutta è soffuso di buonismo, pieno di battute che suonano artefatte, generiche, troppo sentimentali. Però, onestamente, non è che sia molto di meglio sui diversi network, quindi credo ci si possa accontentare e godere anche di questo piccolo western.

data di pubblicazione:12/02/2021


Scopri con un click il nostro voto:

Share This