(Festival Internazionale del film di Roma 2014 – Cinema D’Oggi)

Ambientato in una città dell’Argentina poco identificabile, il film di Hernàn Rosselli ci mostra una storia che storia non è. Mauro nasce come spacciatore di denaro falso, per poi diventare falsario lui stesso insieme all’amico Luis ed alla moglie di lui Marcela. Tutto procede bene e non sembra ci siano interferenze nella loro attività, neanche quando Mauro intreccia una storia d’amore con la bella Marcela…… Solo che i personaggi sembrano galleggiare in un mare piatto dove succede ben poco e dove gli stessi protagonisti non sembrano identificarsi neanche con sé stessi o con l’ombra di sé stessi. Poca introspezione e poco pathos con una fotografia chiara ed a volte sgranata, il film non sembra raggiunga un ben che minimo stato di empatia con il pubblico, che rimane tra l’attonito e l’annoiato.

data di pubblicazione 22/10/2014

[sc:noconvinto]

Share This