Diretto ed interpretato dal grande Nanni, Bianca è una commedia dai risvolti amari che racconta la strampalata storia di Michele Apicella, insegnante di matematica nell’istituto sperimentale Marilyn Monroe ed innamorato della professoressa di francese Bianca; Michele è un perfezionista eccessivo, osservatore ossessivo delle altrui abitudini, catalogatore di coppie di amici che tiene costantemente sotto controllo nonché di individui anche in base alle scarpe che indossano, ideatore di un ordine corretto delle cose a cui tutti dovrebbero rapportarsi. Ma di questo film, decisamente da rivedere perché “avanti” come tutte le pellicole del regista, due sono le scene cult che tutti ricordano: quella in cui Nanni Moretti è nudo davanti ad un mega barattolo di una famosa crema da spalmare al cioccolato in una notturna crisi di astinenza e quella in cui, durante un pranzo, Apicella rivolge ad un commensale la seguente frase: …Lei, praticamente, non ha mai assaggiato la Sacher Torte? No. Va bè. Continuiamo così, facciamoci del male! Questa ricetta di cioccolatini artigianali facili da fare, ma gustosi e di grande effetto visivo, è dedicata a chi ama Moretti ma, soprattutto, a chi ama profondamente il cioccolato.

INGREDIENTI: 500 gr. cioccolato extra fondente – ½ confezione di riso soffiato – 20/30 pezzetti di candito all’arancia – 30 pirottine circa per cioccolatini; PER DECORARE I CIOCCOLATINI: qualche nocciola – qualche pistacchio sgusciato non salato – qualche acino di uva sultanina di varie dimensioni – qualche pinolo – qualche gheriglio di noce – qualche mandorla pelata.

PROCEDIMENTO: Mettete a sciogliere il cioccolato extra fondente rigorosamente a bagnomaria ed a fuoco moderato, sino a quando sarà completamente liquido. Spegnere il fuoco ed aggiungere il riso soffiato (il quantitativo è molto soggettivo: se comperate una busta al supermercato, circa la metà); mantenete la pentola a bagnomaria per non far rapprendere il cioccolato ed aggiungete qualche pezzetto di candito all’arancia (fate a pezzettini uno di quei canditi interi e non usate quelli a dadini del supermercato: la differenza è abissale!). Girate per amalgamare e finché il composto è ancora caldo con molta pazienza riempite i pirottini, disposti precedentemente su di una leccarda, usando un cucchiaino. Man mano che li riempite adagiate su ognuno di essi gli ingredienti consigliati per la decorazione (si consiglia di fare prima tutti quelli ad esempio con le nocciole, poi tutti quelli con i pistacchi, poi tutti quelli con le uvette… e così a seguire tutti gli altri). Una volta freddi a temperatura ambiente potrete adagiarli in una scatola di latta o in un vassoio. Il gusto di fondo è lo stesso ma la decorazione farà la differenza sia visiva che sulle papille gustative. Consigliati per chi ama molto il cioccolato e …non ne può fare a meno!

Share This